Anno III n. 52

 

 

 

 

In questo numero:

In copertina

È ALLARME

Patria Indipendente

Il razzismo pulsa come un veleno nel sangue dei comportamenti quotidiani. Dipende dalle classi dirigenti e dominanti, da rumorose dichiarazioni o colpevoli silenzi

L’editoriale

Il quasiquotidiano

Gianfranco Pagliarulo

Da settembre “Patria Indipendente” non più solo quindicinale, ma con nuovi articoli giorno per giorno. Perché? Per dare notizie fresche su di un Paese in cui è cambiato e sta cambiando tutto (in peggio) a gran velocità

In primo piano

Librarsi

10 libri per l’estate

 Giacomo Verri

Sotto l’ombrellone o in baita, va bene. Ma poi che si fa? Ci aiuta l’autore di “Partigiano inverno” con nove consigli di lettura, più una poesia. Affinché le meritate vacanze ricreino il corpo e l’anima. Di questi tempi ne abbiamo tutti davvero bisogno

Ultime da Patria

Un anno dopo Luciano Guerzoni

Gianfranco Pagliarulo

Il 10 agosto 2017 scompariva il vicepresidente nazionale vicario dell’Anpi, che aveva dedicato all’Anpi gli ultimi undici anni della sua vita. Una persona colta e schiva che continua ad accompagnarci nel lavoro quotidiano

Servizi

In punta di penna

Tranquilli, non è razzismo

Zazie

L’Italia è malata, su questo non ci piove. Ma abbiamo finalmente capito qual è la malattia…..

Interviste

“Teniamoci stretto il Parlamento”

Natalia Marino

Parla Laura Wronowski, partigiana, nipote di Giacomo Matteotti. Manca il senso delle Istituzioni. Chi è al vertice non si assume responsabilità

 

Cittadinanza attiva

Perché si diffonde l’estrema destra postindustriale

Claudio Vercelli

Il radicalismo di destra cerca di rispondere alla paura diffusa, offrendo qualcosa a cui ancorarsi: per esempio dire che le difficoltà di una trasformazione economica siano da imputare agli immigrati. Ciò è completamente falso, ma è rassicurante sul versante degli umori collettivi. Nessuna battaglia politica che prescinda da una piena riconsiderazione dei diritti sociali può avere qualche “chance” di successo

Cittadinanza attiva

Populist attack

Ferdinando Pappalardo

La proposta del sorteggio al posto delle elezioni, l’annunciato avvento della democrazia diretta, il presunto superamento della democrazia, l’esaltazione della “mediocritocrazia”: così si istiga all’invidia sociale, si alimenta la rabbia e non l’indignazione, ci si appella a un particolarismo paranoico. Intanto va avanti una lottizzazione sfrenata

“Inaccettabile la propaganda mussoliniana di Salvini”

Carla Nespolo

La dichiarazione della Presidente nazionale ANPI a seguito del post su Fb “Tanti nemici, tanto onore” del ministro dell’Interno

Cittadinanza attiva

La defascistizzazione dei Comuni continua

Redazione

Carpi modifica lo statuto cittadino e introduce la dichiarazione obbligatoria di rispetto della Costituzione. A Castelforte, in provincia di Latina, approvato un odg

 

Servizi

Migranti? Sì. Gli italiani

Antonella De Biasi

La silenziosa ondata di allontanamento degli italiani al tempo di Instagram e dei colloqui via Skype. Emigrati fra gennaio e dicembre 2016 più di 124mila connazionali

 

Profili partigiani

10 agosto 1944: i 15 martiri di piazzale Loreto

 Daniele De Paolis

La strage nazifascista. La testimonianze dei figli di due fucilati. Le biografie di tutti i martiri

 

Servizi

Sant’Anna di Stazzema

Renzo Vanni

Un articolo su “Patria indipendente” del 1984. Lo scenario, il massacro. Le responsabilità di Walter Reder: mettere in pratica le teorie della distruzione totale, studiate nelle scuole militari naziste e già sperimentate in molti villaggi russi e jugoslavi

Interviste

Come si riconquistò la libertà

Eno Santecchia

Intervista allo storico Ruggero Giacomini sulla Resistenza e la Liberazione nel Maceratese. Una galleria di personaggi: Zeno Rocchi, Feltre Bartocci, Alcide Silenzi, Giuseppe Gaggegi, Joyce Lussu

 

 

Servizi

Tiro all’immigrato, tra pistole vere e softair

Redazione

È un escalation la serie di colpi esplosi contro gli stranieri. Tutti igli episodi più gravi dal 3 febbraio scorso

 

Cittadinanza attiva

“Il veleno del razzismo continua a insinuarsi”

Redazione

Il discorso del 25 luglio del Presidente Mattarella in occasione dell’ottantesimo anniversario del “Manifesto della Razza”. “Ogni teoria di razza superiore – o di razza accompagnata da aggettivo diverso da umana – non deve più avere cittadinanza”

Terza pagina

Librarsi

Brancati, l’insignificante e il buio nel cuore

Irene Barichello

I libri del grande scrittore non si limitano mai alla satira della provincia italiana, ma descrivono – con la loro sottesa urgenza di moralità – la condizione storica e antropologica dell’Italia fascista

Pentagramma

“Caterina raccattacanzoni”

Chiara Ferrari

Di San Domenico di Fiesole, nei pressi di Firenze, Caterina Bueno racconta la Toscana e il suo popolo con le canzoni raccolte in anni e anni di registrazioni.

Un’innovatrice che aveva l’obiettivo di salvare i canti, le loro storie e renderle immortali, preservandole dalla minaccia della commercializzazione e della perdita di identità

Forme

Basquiat o dell’arte ruvida

Francesca Gentili

Morto a soli 27 anni, incarna la protesta e la disperazione davanti alla società delle diseguaglianze. L’artista rivendica l’orgoglio nero, presentando in molti suoi dipinti figure significative della storia “black” nordamericana e haitiana

Librarsi

Poesia e dolore da un quartiere di Istanbul

 Antonella De Biasi

“La casa sul Bosforo” di Pinar Selek, Fandango libri, pp. 314, euro 20

L’email

25 luglio, il giorno dopo

Annalisa Alessio e Mario Albrigoni

E dopo la festa per la caduta del fascismo, che sull’aia di Casa Cervi vede i brindisi, i sorrisi, gli abbracci felici, mentre nella campagna, animata di improvvisati comizi, i contadini e i braccianti corrono…