Anno IV n. 57 del 7 dicembre 2018 e n. 57 Patria, il quotidiano

In questo numero: 

 

 

In copertina

CRESCE COL TESSERAMENTO

Andrea Liparoto

Il bilancio di due giornate di impegno diffuso sul territorio nazionale. “Uniti attorno a un ideale si produce accoglienza, umanità, energia, integrazione”

L’ editoriale

La luce della democrazia

Gianfranco Pagliarulo

Una situazione cupa: in Italia passa il decreto “immigrazione e sicurezza”, in Andalusia si rafforza il partito filofranchista, nazionalista, xenofobo. L’urgenza di un’azione antifascista europea e il convegno internazionale dell’Anpi. La scelta dell’unità, a cominciare da quella con i popoli e fra i popoli

Servizi

Cittadinanza attiva, documenti

L’Anpi per l’attuazione della Costituzione

Carlo Smuraglia

A conclusione di sei seminari tematici e di un lungo lavoro di approfondimento, il 10 dicembre a Bologna una giornata sulla Costituzione con la “lectio magistralis” del professor Gaetano Silvestri (pubblicato all’interno l’audio integrale del seminario

Cittadinanza attiva

Forum antifascista europeo a Roma il 14/15 dicembre

Redazione

All’iniziativa promossa dall’Anpi nazionale sul tema “Essere antifascisti oggi in Europa” interverranno rappresentanti di associazioni di Germania, Belgio, Serbia, Polonia, Croazia, Ungheria, Gran Bretagna, Portogallo, Spagna, Austria, Russia, Grecia, Slovenia e, naturalmente, Italia

Servizi

Per una rete europea antifascista

Gianfranco Pagliarulo

A Roma il Forum continentale su “Essere antifascisti oggi in Europa” introdotto da Aldo Tortorella e concluso da Carla Nespolo. I comuni impegni assunti

 

 

 

Servizi – Documenti

L’Anpi denuncia Forza Nuova

Redazione

Dopo il blitz di sabato 8 dicembre la presidente nazionale Carla Nespolo ha presentato alla Procura una denuncia-querela

Servizi

1938: quel maledetto Patto di Monaco

Fausto Vighi

Una politica irrazionale e cieca già suggestionata dal «Mein Kampf» di Hitler rese corresponsabile l’Italia delle sue follie. Il sacrificio della Cecoslovacchia voluto dalla Germania e accettato da Italia, Francia e Inghilterra, non salvò il mondo dallo scoppio della seconda guerra mondiale

Anniversari

Razzismi made in Italy

Aurora Malta

Il convegno organizzato dall’Anpi Friuli Venezia Giulia sulle leggi razziali del 1938 e sull’attualità: lanciato un messaggio per l’impegno in difesa dei diritti civili

Profili partigiani

Eros, il partigiano sempre

Antonella Lorenzoni

La scomparsa di Umberto Lorenzoni, presidente del Comitato provinciale di Treviso dell’Anpi. A 17 anni partecipò alla costituzione dei primi gruppi di combattenti tra Montello e Cansiglio, ricoprendo poi il ruolo di Commissario del battaglione Castelli della brigata Piave. Un impegno per tutta la vita, con al centro la lotta per la difesa e l’attuazione della Costituzione

Cittadinanza attiva

Una buona proposta contro ogni discriminazione

Valerio Strinati

Un’iniziativa parlamentare, prima firmataria la senatrice Liliana Segre: creare un organismo bicamerale per “la concreta attuazione delle convenzioni e degli accordi sovranazionali e internazionali e della legislazione nazionale relativi ai fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e di istigazione all’odio e alla violenza, nelle loro diverse manifestazioni di tipo razziale, etnico-nazionale, religioso, politico e sessuale

Approfondimenti

La falsa verità del razzismo

Andrea Pascale

Abbiamo bisogno di qualcosa di bello, come un abbraccio, come un nuovo legame con ciò che fino ad ora è stato solo diverso. Una nuova unione con l’altro, con la nostra irriducibile differenza. Questo è bello, un colpo di spugna al razzismo, come pratica di liberazione, come nuovo orizzonte da costruire insieme

Servizi

Migranti italiani: una drammatica epopea

Antonella Rita Roscilli

Nel 1892 in Italia 30 agenzie di emigrazione e 5.172 subagenti per convincere la povera gente a partire. Gli agenti erano assunti dalle società di emigrazione e molti di loro erano noti per la mancanza di onestà. Dietro all’emigrazione gli interessi degli armatori e delle compagnie italiane di navigazione responsabili delle tante morti che accadevano durante la traversata

Cittadinanza attiva

Nicola Monaco e gli altri partigiani di Sacco

Natalia Marino

Silvio Masullo, “Sacco e saccaritudini. Il partigiano Nicola Monaco e altri sacchesi”, edito da Print Art con il patrocinio del Comune del salernitano (in allegato il pdf del libro)

Servizi

La guerra è finita, crepate in pace

Salvatore Pugliese

La triste sorte di centomila prigionieri italiani nelle “città dei morenti” della Grande Guerra e l’indegna condotta del governo italiano del tempo

Cittadinanza attiva

Sull’aia con i contadini

Ottavio Terranova

Per gli studiosi del movimento contadino siciliano, nel secondo dopoguerra nell’isola si combatté una sorta di lotta di liberazione. Le battaglie per la riforma agraria nel racconto-testimonianza di Ottavio Terranova, attuale presidente dell’Anpi Palermo, allora giovane dirigente politico comunista

Cittadinanza attiva

Millennials, il futuro è l’Anpi. In nome della Costituzione

Carlotta, Federico, Francesco, Giulia, Juri, Lisa, Manuel, Maria Silvia, Sara, Sara, Serena

Pubblichiamo la lettera aperta di un gruppo di giovani neoiscritti all’Associazione bolognese dei partigiani. Raccontano la loro voglia di riappropriarsi della politica. Quella buona. Per affermare i diritti e i valori universali sanciti nella Carta fondamentale italiana. “Non solo la Memoria, ma un’attiva partecipazione”

Terza pagina

Il “prezzo delle parole” e la decenza: Albert Camus

Paolo Mencarelli

Lo scrittore resistente: rivolta e collera in lui convissero sempre con l’attenzione e l’approfondimento delle ragioni morali, del significato da dare alla partecipazione alla attività clandestina e alla lotta a morte contro il nazifascismo

Pentagramma

Concetta Barra, l’oro di Napoli

Chiara Ferrari

La vita e le straordinarie opere di un’attrice sanguigna e dai tratti marcatamente dialettali, ma soprattutto impareggiabile cantante e interprete di numerosi testi della tradizione popolare napoletana e specificamente procidana

Costume

La magica malinconia di un “anti” e del suo creatore

Letizia Annamaria Dabramo

Corto Maltese, antieroe, antipatico, antipodo, ovvero del sovvertimento delle regole. Hugo Pratt e la svolta nel mondo del fumetto. Nuovi canoni e nuovi linguaggi. L’importanza del silenzio e di ciò che non si vede

Librarsi

Dietro le quinte dell’Anschluss

Antonella De Biasi

“L’ordine del giorno”, Éric Vuillard, edizioni E/O, Roma, pag. 137, 14 euro

Librarsi

Il pugile sinti

Margherita Frau

Mauro Garofalo, Alla fine di ogni cosa, romanzo di uno zingaro, Frassinelli, 2016, pag. 264, 18,50 euro

Forme

Banksy: l’emozione e il paradosso

Francesca Gentili

Nessuno ne conosce la vera identità. Banksy, lo street artist più influente dei nostri tempi, è sempre riuscito a nascondersi e a lavorare nell’anonimato. Con uno stile provocatorio, l’artista scuote da anni le coscienze, parlando in maniera semplice e diretta dei grandi problemi del nostro secolo, dalla guerra all’immigrazione

Bottoni

“Bottoni n.3”

Irene Barichello

Segnalazioni per leggere meglio

Dedicato a Bernardo Bertolucci
Red carpet

Bertolucci, il Maestro del Novecento

Felice Laudadio

“Un geniale regista, un coraggioso produttore, un intellettuale di rara eleganza, sagacia, cultura, ironia e spirito d’osservazione. E un militante politico e coltissimo che nei suoi ultimi mesi di vita dichiarava, senza giri di parole, la propria angosciosa consapevolezza della disastrosa situazione politica che il nostro Paese sta vivendo”

Librarsi

La Resistenza, Bernardo Bertolucci e un inedito

Jaia Pasquini

La piccola corrispondenza tra il grande Maestro scomparso ieri e la direttrice di una casa editrice indipendente bolognese. Il regista premio Oscar accettò di scrivere un libro per bambini sulla festa della Liberazione

Red carpet

L’artista dallo sguardo poligonale

Serena d’Arbela

Bernardo Bertolucci, recentemente scomparso, e la sua produzione cinematografica fra uragani, speranze, poesia, fantasia e rivoluzione

Pentagramma

Il canto collettivo dell’emancipazione

Chiara Ferrari

Il Coro delle Mondine di Novi: «Si canta per far passare il mal di schiena, per far passare le ore, per rafforzare i legami di amicizia e solidarietà. Si canta dalla partenza dal paese d’origine al ritorno, durante le ore di lavoro, in quelle di lotta e di sciopero e in quelle dedicate al cibo, al riposo o alla festa»

Ultime da Patria

CasaPound: chiusa su richiesta della Procura la sede di Bari

Redazione

Gli attivisti accusati di “ricostituzione del partito fascista” e di attuare “il metodo squadrista come strumento di partecipazione politica”. La soddisfazione del presidente dell’Anpi provinciale di Bari, Ferdinando Pappalardo. La ferita non rimarginata dell’omicidio di Benedetto Petrone

Servizi

“Un gesto vigliacco della feccia fascista”

Redazione

Pietre d’inciampo rubate a Roma, la solidarietà dell’Anpi cittadina alla Comunità Ebraica. Per i partigiani capitolini il miglior deterrente per chi rivendica l’orrore è il rispetto delle leggi vigenti

Servizi

Piazza Fontana, a un anno dal 50° è bene non dimenticare

Redazione

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Indagini non coronate da verità piena e conclusiva”. Intervenuto alla commemorazione, il presidente della Camera Roberto Fico ha chiesto scusa per i depistaggi. Il monito degli antifascisti per il riemergere di movimenti neofascisti e neonazisti

Cittadinanza attiva

Parma, altolà ai neofascisti

Redazione

Approvata in Consiglio comunale una delibera sulla concessione degli spazi pubblici. L’Anpi provinciale: “Siamo soddisfatti ma continuiamo a lavorare”