Patria Indipendente

Quindicinale dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia

Segui l’hashtag #patriaindipendente e partecipa su

Editoriali

Il mezzo miracolo delle sardine

Molto più di centomila in piazza San Giovanni a Roma in un clima di allegria per un senso ritrovato nell’impegno civile a cantare “Bella Ciao”. Carla Nespolo: “Una piazza antifascista piena di speranza e di lotta”. Un movimento che non ha bisogno né di maestri che bacchettano né di lezioni, ma di risposte

Cittadinanza attiva

2020: entra nell’Anpi!

Sulla copertina della nuova tessera la rielaborazione, a cura dello studio Origoni Steiner, di un progetto di manifesto per il 25 aprile 1973 realizzato dal designer e partigiano Albe Steiner. Da gennaio 2020 partirà il nuovo tesseramento (presto tutte le info)

Terza Pagina

Ultime da Patria

  • venerdì 20 Dicembre 2019 L’eccidio dei cento sulla collina

    75 anni fa fucilati cento partigiani e antifascisti a Sabbiuno presso Bologna. Una “due giorni” in memoria: le parole del presidente emerito dell’Anpi Carlo Smuraglia e di Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte costituzionale

  • venerdì 20 Dicembre 2019 Quando fucilarono Cleonice

    A cura di Giuseppe Manzo, “I giovani e la memoria. Gli episodi della Resistenza a Rieti e in provincia raccontati dagli studenti reatini”, Funambolo edizioni, 2019, pp 167; €10,00 in libreria, € 8,50 online

  • venerdì 20 Dicembre 2019 Il chimico antifascista

    La storia di Michele Giua (Castelsardo, Sassari, 26 aprile 1889 – Torino, 25 marzo 1966), socialista, perseguitato politico antifascista

  • venerdì 20 Dicembre 2019 Lucia Bertolin “Ninfa”, la ragazza partigiana

    Ricordata a Le Murasse di Verrès a un anno dalla scomparsa. Attiva nella resistenza valdostana, faceva parte della 176ª Brigata Garibaldi

  • mercoledì 18 Dicembre 2019 Gli assassinati di Cividale del Friuli

    75 anni dalla fucilazione di otto partigiani italiani e sloveni. Gli altri martiri, uccisi dai nazisti e dai loro complici attivi, i fascisti del Reggimento Volontari Friulani Tagliamento

  • mercoledì 18 Dicembre 2019 Lo squadrista serial killer

    Decine gli assassinati a cavallo degli Anni Venti dal pregiudicato fascista Piero Brandimarte, poi sempre assolto, che successivamente scriverà “i cadaveri mancanti saranno restituiti dal Po, seppure li restituirà, oppure si troveranno nei fossi, nei burroni o nelle macchie delle colline circostanti Torino”. Il barbaro omicidio di Pietro Ferrero, segretario della sezione torinese della Fiom